Compensazione crediti fiscali

0

Al fine della compensazione di crediti fiscali annuali occorre tenere in particolare attenzione limiti e modalità degli importi compensabili, per evitare pesanti sanzioni da indebita compensazione.

Imposte sui redditi, addizionali e Imposta sulle attività produttive  (Irpef, Ires, Irap), 

La norma della limitazione della compensazione è stata prevista nella legge di Stabilità per il 2014, con decorrenza dal 01.01.2014 e prevede che per la compensazione di importi, per singolo tributo, di valore superiore a euro 15.000,00 è necessario che nella dichiarazione dei redditi sia apposto il visto di conformità di cui all’articolo 35, comma 1, lettera a), del citato decreto legislativo n. 241 del 1997. Non è necessario il preventivo invio della dichiarazione per l’utilizzo del credito.

Imposta sul valore aggiunto (Iva)

L’imposta risultante a credito può essere portata in compensazione dal 01 gennaio dell’anno successivo per l’importo massimo di euro 5.000,00 senza vincoli di sorta.

Per la compensazione di crediti nella fascia 5.000,01 – 15.000,00 occorre avere preventivamente effettuato l’invio della dichiarazione iva. La compensazione è possibile solo dal giorno 16 del mese successivo all’invio della dichiarazione.

Per valori superiori a euro 15.000,00 occorre avere preventivamente effettuato l’invio della dichiarazione iva e che nella dichiarazione sia apposto il visto di conformità di cui all’articolo 35, comma 1, lettera a), del citato decreto legislativo n. 241 del 1997. In quest’ultimo caso la compensazione è possibile solo dal giorno 16 del mese successivo all’invio della dichiarazione ed esclusivamente con modello F24 inviato da un intermediario abilitato (tipicamente il commercialista) o tramite fiscoweb, mentre non è valida la comnpesazione tramite F24 home-banking.

Si ricorda per inciso che la presentazione di F24 cartaceo è vietata per i titolari di partita iva e che la compensazione non è possibile per i soggetti che hanno debiti erariali da cartelle di pagamento Equitalia per valori superiori a euro 1.500,00.

 

Share.

Comments are closed.