Surroga mutuo – Sfruttare il calo del tasso di interesse

0

Il crollo del tasso di interesse di questo inizio 2015 rende opportuno valutare l’opportunità di rinegoziare le condizioni di mutuo con la propria banca o il trasferimento a altro Istituto di credito.

L’operazione è conveniente in particolare per i mutui stipulati nel periodo 2010-2013 in quanto lo spred (il differenziale che richiede la banca rispetto al tasso di riferimento) era a valori particolarmente alti rispetto ad oggi e per i mutui stipulati a tasso fisso.

Con l’occasione è possibile valutare un eventuale allungamento della durata complessiva del mutuo, riducendo quindi il valore unitario delle singole rate; non è invece possibile con questo meccanismo rinegoziare il valore del mutuo, cioè farsi erogare nuove somme di denaro in aggiunta a quelle del mutuo originario.

Share.

Comments are closed.